Notizie

WORKSHOP DI PROGETTAZIONE | COMUNE DI S. GIUSTINA

Workshop di progettazione Comune S.Giustina _ Lavori in corso

 

Giovedì 22 novembre ha preso il via il Workshop di progettazione del Comune di Santa Giustina.

I dieci architetti partecipanti, provenienti dagli Ordini di diverse Province d’Italia, si sono incontrati nella Sala della Bibioteca del Comune per la descrizione delle modalità di svolgimento dei lavori; in seguito è stato effettuato il sopralluogo all’area oggetto d’intervento. Ora sono riuniti all’Hotel Villa Carpenada di Belluno, sede del workshop fino a martedì 27 novembre.

In questi giorni, chi fosse interessato potrà osservare “i lavori in corso” dei vari gruppi guidati dai docenti Arch. Paolo Ceccon e Arch. Laura Zampieri.

I progetti saranno presentati martedì 27 novembre 2012 - ore 17:30 presso la Sala Berlendis dell’Hotel Villa Carpenada.

Vi aspettiamo numerosi.



AGGIORNAMENTO INARCASSA | REGOLAMENTO GENERALE PREVIDENZA

REGOLAMENTO GENERALE PREVIDENZA 

Il 2012 è stato caratterizzato dalla riforma del nostro Regolamento Generale Previdenza, approvato dai Ministeri con decorrenza 01/01/2013.

A seguito del D.L. n. 201/2011 convertito nella Legge n. 214 del 2011 - misure volte ad assicurare l’equilibrio tra entrate contributive e spesa per prestazioni pensionistiche secondo bilanci tecnici riferiti ad un arco temporale di 50 anni - Inarcassa ha modificato le norme sulla previdenza.

Di seguito le principali modifiche ed integrazioni:

 

Contributi.

-   Aliquota soggettivo a regime invariata:

·   14,5% del reddito professionale, a montante anche 0,5% “assistenziale”;

·   quota volontaria: min 1 - max 8,5% (minimo 180€);

·   eliminazione contribuzione del 3% oltre il tetto, fissato in 120.000€;

·   i pensionati iscritti versano il minimo (50%) utile per i supplementi di pensione;

·   il contributo minimo passa a 2.250€.

-   Aliquota integrativo invariata (4%): retrocessione a previdenza del contributo integrativo in funzione dell’anzianità previdenziale:

·   al 01/01/2013: 2,00% fino a 10 anni;

·   1,75% da 10 a 20;

·   1,50% da 20 a 30;

·   1,00% oltre 30 anni;

·   2,00% (comunque riconosciuto) se si va in pensione a 70 anni;

·   nessuna retrocessione ai pensionati iscritti. I pensionati che continuano a lavorare versano il minimo (50%) senza retrocessione;

·   il contributo minimo passa ad 660€;

·   tetto alla retrocessione del contributo integrativo (pari a 160.000€ volume iva, per il 2013);

·   IMPORTANTE: eliminazione esenzione rapporti collaborazione tra professionisti (dal 01/01/2013 il 4% fra proff./società ingegneria/società professionisti è dovuto), introduzione deducibilità.

 

Contributo di solidarietà pensionati:

-   1,00% su importo lordo pensioni in essere, escluso pensioni invalidità, inabilità e superstiti;

-   2,00% su importo lordo pensioni dei pensionati che continuano a svolgere la professione e per i pensionati di anzianità;

-   durata: un biennio, con possibilità di proroga da parte del CND per valide motivazioni.

 

Agevolazione giovani:

-   invariata;

-   possibilità di pagare contribuzione ridotta o intera;

-   con 25 anni di contribuzione intera (anche non continuativi) accredito figurativo della contribuzione (per i periodi di riduzione) a carico d’Inarcassa.

 

Pensioni.

Anzianità.

Solo per coloro che:

-   al 05/03/2010 vantavano almeno 55 anni d’età e 30 anni d’anzianità Inarcassa: requisiti di accesso invariati (58 anni d’età e 35 anni d’anzianità; domanda entro 12 mesi dalla maturazione dei requisiti e cancellazione dall'Albo entro 6 mesi dalla domanda);

-   avendo 58 anni d’età e 35 d’anzianità, entro il 31/12/2012 raggiungono le quote previste dalla previgente normativa (domanda entro 31/12/2013 e cancellazione dall’Albo entro 6 mesi dalla domanda). Sistema di calcolo pro rata. Decorrenza pensione: finestre art. 59, commi 6, 8, 20, L. n. 449/97.

Vecchiaia Unificata.

-   Età pensionabile:

dagli attuali 65 anni, elevazione di 3 mesi/anno, fino a 66 anni; al raggiungimento dei 66 anni previsto adeguamento a speranza di vita; possibilità d’anticipare il pensionamento dai 63 anni (senza cancellarsi da Ordine) o posticiparlo fino a 70 con riflessi sull’importo di pensione: negativi nel 1° caso (coefficienti riduzione) o positivi nel 2° caso.

-   Anzianità contributiva:

dagli attuali 30 anni, elevazione di 6 mesi/anno, fino ad arrivare a 35 anni; non è prevista un’anzianità contributiva minima a 70 anni d’età.

Sistema di calcolo: Pro rata.

-   Per pensionamento posticipato a 70 anni, senza requisito contributivo minimo, sistema di calcolo contributivo puro.

-   Ai superstiti (matrimoni ultra 70enni). In presenza di: età al matrimonio del dante causa > 70 anni; differenza d’età tra coniugi > 20 anni; assenza figli minori, studenti o inabili, nati dal matrimonio, aventi diritto a pensione, la pensione ai superstiti è ridotta del 10% in ragione di ogni anno, di durata del matrimonio, mancante rispetto al numero di 10.

Quote:

-   Retributiva: per annualità fino al 2012 - media redditi (migliori 22 su ultimi 27) rivalutati. Se numero redditi < 27, la media è computata escludendo un reddito ogni 5 anni d’anzianità maturata, fino ad un max di 4;

-   Contributiva: dal 01/01/2013 e per annualità dal 2009 al 2012 sotto soglia reddituale. Fattori:

·   Montante dei contributi accreditati (soggettivi + integrativi in quota parte + facoltativi e figurativi);

·   Tasso rivalutazione contributi pari alla media quinquennale del monte redditi professionali iscritti Inarcassa;

·   Coefficiente Trasformazione = all’anno di nascita e all’età di pensionamento. P = Mc x Ct ove Mc = Montante contributivo; Ct = Coefficiente di trasformazione.

-   Pensione Minima (10.423€) requisiti: anzianità contributiva minima (35 anni a regime ad eccezione pensioni invalidità, inabilità ed indirette ai superstiti); superamento della prova dei mezzi (ISEE pensionando < 30.000€/anno, rivalutati); importo riconosciuto è il minore tra 10.423€ (rivalutati) e la media dei redditi professionali rivalutati degli ultimi 20 anni.

Non dovuta in caso di: pensionamento anticipato (anzianità, vecchiaia anticipata) e posticipato a 70 anni senza maturazione requisito contributivo minimo; pensione contributiva, di totalizzazione e di altro ente.

Lo spazio a disposizione non consente una completa ed esaustiva descrizione di tutte le norme della riforma, giudicata dai Ministeri di “portata innovativa”, in quanto lontana dalla 335 (contributivo INPS), che non contempla, ad esempio, le pensioni minime, la pensione anticipata, le agevolazioni ai giovani e altre forme previdenziali e assistenziali rivolte specificatamente alla categoria dei liberi professionisti Architetti e Ingegneri.

Per approfondimenti sul nuovo Regolamento Generale Previdenza è stato programmato, dall’Ordine Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori un primo incontro il 18 dicembre e, in seguito, Inarcassa procederà a una diffusa campagna d’informazione.

 

Gianfranco Agostinetto

Delegato Provincia di Belluno e Componente CdA di Inarcassa



PHOTO ARCHITETTI – FOTOGRAFIA DI ARCHITETTURA E DESIGN | 22 MAGGIO 2013

L’Ordine Architetti PPC di Belluno patrocina la tappa bellunese di “Photo ARCHITETTI”, un evento formativo centrato sulla teoria e tecnica fotografica di architettura e post – produzione digitale organizzato da Terracciano Comunicazione.

Il seminario, gratuito, è previsto per mercoledì 22 maggio 2013 presso il Centro Giovanni XXIII in Piazza Piloni a Belluno e consisterà in un’intera giornata di formazione; obiettivo principale del corso è di proporre un momento di approfondimento tecnico – teorico sull’utilizzo della fotografia come indagine dello spazio architettonico.

In allegato invito con programma.

Iscrizioni online www.photoarchitetti.it

Info Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo.



NOTIZIE 06 | 13 --- Costruire2013

Si segnala che da giovedì 21 a domenica 24 febbraio 2013 presso gli spazi di Longarone Fiere Dolomiti a Longarone | BL si terrà l'ottava edizione della Fiera Costruire - Salone dell'edilizia e dell'abitare.

In allegato si trasmette il programma ufficiale.



CONSIGLI DI DISCIPLINA

Consigli di Disciplina Territoriali degli Ordini degli Architetti P.P.C. – Richiesta candidatura entro il 04/11/2013

La legge di riforma degli ordinamenti professionali, DPR 137/2012, istituisce all'art. 8 i CONSIGLI DI DISCIPLINA, organismi costituiti presso ogni Ordine territoriale cui sono affidati i compiti di valutazione preliminare, istruzione e decisione delle questioni disciplinari riguardanti gli iscritti all'Albo.

Per la designazione dei componenti dei Consigli di Disciplina è stato emanato un Regolamento pubblicato sul Bollettino Ufficiale del Ministero della Giustizia n. 23 del 15.12.2012 che disciplina i criteri e le modalità di designazione.

Si sintetizzano qui le modalità di nomina dell'organo:

Il Consiglio di Disciplina sarà composto da un numero di consiglieri pari a quello dei consiglieri del corrispondente Consiglio dell'Ordine (nel caso di Belluno 9 componenti);

Il Consiglio di Disciplina resterà in carica per il medesimo periodo del Consiglio dell'Ordine, e quindi per il quadriennio 2013/2017;

Entro e non oltre 30 giorni successivi all'insediamento del nuovo Consiglio dell'Ordine, dovranno essere presentate le candidature per la nomina a componente del Consiglio di Disciplina; Il Consiglio dell’Ordine della Provincia di Belluno si è insediato il 3 ottobre 2013 pertanto le candidature potranno essere inviate fino alle ore 12.00 del giorno 4 novembre 2013;

Il Consiglio dell'Ordine, nei 30 giorni successivi al termine per la presentazione delle candidature, e quindi entro 60 giorni dal suo insediamento, dovrà individuare i nominativi designati da comunicare al Presidente del Tribunale.

La nomina dei componenti di Consiglio di Disciplina sarà effettuata dal Presidente del Tribunale sulla base delle domande presentate dall'Ordine.

Il Consiglio dell’Ordine in carica per il quadriennio 2013/2017, invita gli Iscritti interessati a presentare la domanda ed il curriculum vitae in forma scritta presso l’Ordine, unitamente a copia fotostatica non autenticata di un documento di identità ex art.38 del D.P.R. 445/2000. La stessa documentazione potrà essere inviata al Consiglio dell’Ordine via PEC all’indirizzo Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. E' necessario abilitare JavaScript per vederlo., entro le ore 12.00 del 4 novembre 2013.

Di seguito allegati  il “Fac-simile di candidatura per i professionisti iscritti all’Albo” ed il “Fac-simile di curriculum”.



Pagina 168 di 172

Usiamo i cookie per rendere possibile il corretto funzionamento del sito web per ogni utente; utilizzando il nostro sito, accetti le nostre modalità di utilizzo dei cookie. Ulteriori informazioni